We must risk delight, twenty artists from Los Angeles al Magazzino del Sale 3, Accademia Belle Arti Venezia

0
209

Il Magazzino del sale #3 ospita un’interessante collettiva a cura di bardoLa, una neo-nata organizzazione artistica no profit di Los Angeles; We must risk delight, 20 artists from Los Angeles è un’esposizione che fa parte del circuito della Biennale d’Arte.

Una volta varcato l’ingresso ad accogliere il visitatore è l’installazione Narratives di Kenturah Davis, grandiosa nella sua semplicità; lungo un’intera parete sono rappresentati quattro volti su carta eseguiti a grafite. Ci sono due elementi che rendono particolare l’opera: in primo luogo ogni singolo ritratto è costituito da una moltitudine di carte da schizzo, ogni foglio è un tassello dell’intero mosaico. Avvicinandosi all’installazione e mettendo a fuoco la trama ci si rende conto che il segno si unisce alla scrittura, tale simbiosi crea una rete fittissima e vibrante. Perfetto complice è il vento che con il suo soffio delicato rende tremule e vive le singole figure.

Di notevole spessore è l’opera di Stas Orlovski che cattura letteralmente lo sguardo. Come descrivere la sua Chimera? Un sofisticato gioco di avvenimenti attorno ad un ritaglio di busto di donna ovvero una proiezione animata che coinvolge due pareti e che alterna immagini e mini scene in loop. La figura femminile è il personaggio principale; essa viene rappresentata mediante un collage su muro – la sola parte fissa e tangibile di tutta l’opera – costituito da due sagome e da un busto sovradimensionato, ed è proprio quest’ultimo ad avere più rilievo nella scena. A completare l’ambientazione ci sono dei motivi floreali. Per capire meglio l’intero progetto vi consiglio questo link https://vimeo.com/114381920.

Degno di nota è la pittura di Amir H. Fallah, che segue una linea naif 2.0. Colpiscono la scelta dei colori e la composizione; protagoniste assolute delle sue tele sono le donne avvolte (o forse travolte?) dal velo sempre presente, che conferisce nell’immediato un senso di mistero all’intera scena. Il fatto che ci sia qualcosa di celato, di oscuro all’interno del quadro rende il tutto più ammagliante. Difficile distogliere lo sguardo da Bracing for the last step, un dipinto a tecnica mista in cui sapientemente vengono mixati acrilico, colori a olio, collage e pennarello su carta intelata.

La mostra sarà visibile fino al 22 novembre, non perdetevela.

Alice Biondin

1-kenturah 2 - S. Orlovsky 3-Amir Fallah

WE MUST RISK DELIGHT: TWENTY ARTISTS FROM LOS ANGELES
Magazzino del Sale n. 3
ENTI PROMOTORI: bardoLA e Accademia di Belle Arti di Venezia
SITO UFFICIALE: http://www.bardola.org

link

Kentura Davis http://www.papillionart.com/kenturah-davis/
Orlovsky http://www.bardola.org/projects#/18
Amir Fallah http://www.bardola.org/projects#/26