A Modena pagine da un bestiario fantastico

0
879

Fino al 18 luglio 2010, Galleria Civica di Modena,

a Palazzo Santa Margherita, Modena

La mostra “Pagine da un bestiario fantastico” evidenzia  una vasta “letteratura”  ha affascinato artisti,  selezionati dal  900 fino ai contemporanei. Un’esposizione di circa 150 opere (disegni, tecniche miste su carta, installazioni grafiche), curata da Silvia Ferrari e Serena Goldoni con la collaborazione di Flaminio Gualdoni che attinge da molte opere in archivio  della Raccolta del Disegno Contemporaneo della Galleria Civica.

Il repertorio è variegato, in quanto gli artisti hanno e le immagini (si parte da Alberto Martini, autore di “Scimpanzè”, del 1919) seguono il linguaggio che ha connotato il loro lavoro. Si va dal Futurismo (studio per “Il nido” di Depero) alla Metafisica (Cavalli davanti al mare” di De Chirico) e al Surrealismo (”Ariel” di Savinio), dalla Pop Art (”I pesci” di Schifano”, “La lupa” di Angeli) alla Transavanguardia (”Il pesce per la croce” di Cucchi). Fin dal Medioevo  l’animale nella percezione umana (dalla dimensione reale a quella fantastica, dal simbolo al mito) ha costituito oggetto di rappresentazione  con allegorie morali e verità mistiche e religiose che nei secoli ha stratificato una ricca iconografia di tradizione antica (il romanico e il gotico) che ha trovato  e trova ancora spazio nei fogli di tanti interpreti (tra cui alcuni modenesi) fino ai nostri giorni. Gli artisti elaborano con il proprio segno il mondo animale con estreme variabili: tensione espressiva, forme fantastiche,  metamorfosi, terrore e meraviglia: dalla “ Natura morta con civetta” di Afro al “Fauno” di Baj, dalla “Crosta” (una selva popolata di animali) di Barni all’”Angelo ribelle” di Licini, dalla “Lucertola” di Merz al “polipo” di Novelli, dal “Monsone e i mostri” di Ontani, al “Rinoceronte” e “ Babbuino” di Pascali, dalla “Sirena” di Raciti, all’”Idea plastica di una cavallo” di Sironi. Nella sezione storica delle sale superiori anche opere dei modenesi Margherita Benassi, Davide Benati, Andrea Capucci, Andrea Chiesi, Wainer Vaccari e Pompeo Vecchiati. E arte modenese si trova nella sala grande, riservata alle ultime generazioni: “La Bete” inquietante (donna barbuta) del giovane Alessio Bogani, il cervo e altri animali, con il sapore di favola, della castelfranchese Claudia Collina, le ironiche “ Scappatelle silvestri” della sassolese Laura Serri. A quattro mani è lo “specchiante” bestiario di Ericailcane e Ricci. Su una parete i lupi di Davide Rivalta

Tra gli autori presenti: Afro, Franco Angeli, Enrico Baj, Roberto Barni, Davide Benati, Alighiero Boetti, Luca Caccioni, Andrea Capucci, Bruno Ceccobelli, Andrea Chiesi, Claudio Costa, Enzo Cucchi, Pirro Cuniberti, Sergio Dangelo, Giorgio De Chirico, Enrico Della Torre, Lucio Fontana, Omar Galliani, Mimmo Germanà, Leoncillo, Osvaldo Licini, Luigi Mainolfi, Giuseppe Maraniello, Marino Marini, Amedeo Martegani, Fausto Melotti, Mario Merz, Albano Morandi, Gastone Novelli, Luigi Ontani, Pino Pascali, Cesare Peverelli, Piero Pizzi Cannella, Concetto Pozzati, Mario Pozzati, Mario Raciti, Gianni Ruffi, Alberto Savinio, Mario Sironi, Wainer Vaccari, Alberto Zamboni. Tra i giovani autori: Alessio Bogani, Claudia Collina, Ericailcane, Helga Franza, Giuliano Guatta, Luca Lanzi, Claudia Losi, Simone Pellegrini, Chiara Pergola, Davide Rivalta, Laura Serri, Francesco Simeti

La mostra è accompagnata da un catalogo, prodotto dalla Galleria Civica di Modena, Raccolta del Disegno Contemporaneo, con la riproduzione di tutte le opere esposte, testi di Silvia Ferrari, Serena Goldoni e di Flaminio Gualdoni (16 euro)

Periodo 18/03/2010 al
18/07/2010
Sede Palazzo Santa Margherita
Inaugurazione sabato 20 marzo, ore 18.30
A cura di Silvia Ferrari, Serena Goldoni
   
   
 

Orari fino al 4 maggio 2010 martedì – venerdì 10,30 – 13,00; 16,00 – 19,00. Sabato, domenica e festivi 10,30 – 19,00. Lunedì chiuso

Orari a partire dal 5 maggio 2010 mercoledì – venerdì 10,30 – 13,00; 16,00 – 19,30. Sabato domenica e festivi 10,30 – 19,30. Lunedì e martedì chiuso.

Festività
lunedì 5 aprile 2010 apertura straordinaria con orario festivo, 10,30 -19,00

domenica 25 aprile aperto con orario festivo 10,30 – 19,00 e così pure sabato 1 maggio e martedì 2 giugno 2010.

Ingresso gratuito
Informazioni

Galleria Civica di Modena, c.so Canalgrande 103, 41121 Modena
tel. +39 059 2032911/2032940 – fax +39 059 2032932