Giancarlo David, l’artista e l’uomo. Maestro.

0
330

 

la mostra sul pittore caorlotto si terrà presso il Centro Culturale “A. Bafile” di Caorle dal prossimo 3 luglio e fino al 3 ottobre 2010

Chi è Giancarlo David – Giancarlo David (Caorle 1948 – Aosta 2003) frequenta l’Istituto Statale d’arte Ai Carmini di Venezia sezione pittura decorativa e restauro, si iscrive poi all’Accademia di Belle Arti di Venezia dove si diploma nel 1970 con Saetti. Esordisce con una collettiva alla casa del Laurentianum a Mestre nel 1967 presentando una personale interpretazione della crocifissione. Più volte è ospite alla Bevilacqua la Masa nel 1975, 1976 e, con una personale, nel 1986. Partecipa a molte altre esposizioni. E’ nel 1981, a Parigi al Salon des Indépendants con opere sulla natura morta. È invitato a moltissime esposizioni personali e collettive, tra le quali si ricordano quelle a Palazzo Sarcinelli a Conegliano, alla Casa dei Carraresi a Treviso, a Venezia, Bologna, Bari, Padova, Vicenza ecc. Insegna al Liceo Artistico Statale di Treviso dal 1974, in una prima fase Anatomia Artistica, poi Figura Disegnata. Da giovane vive intensamente la realtà culturale, vivace ed innovativa, della Venezia degli anni sessanta. In quell’ambiente avviene la sua formazione a contatto con i più importanti maestri che allora insegnavano all’Accademia (Vedova, Santomaso, De Logu, De Luigi, ecc.) Pur attento, nei primi anni della sua formazione, alla pittura gestuale e coloristica, rimane sempre legato alla figurazione e alle sue più significative espressività. Nella sua cospicua produzione si alternano opere con soggetti naturalistici con altre di pura visione e personale interpretazione della figura umana. Artista molto legato alla sua terra, Caorle, raccoglie, nel corso della sua attività pittorica, gli aspetti più intensi e vivi dell’ambiente lacustre della sua città natale, che descrive con forza espressiva privilegiando le atmosfere che il suo paesaggio natale sa ispirare.Si impegna anche in altre forme espressive, come l’incisione della cui tecnica si appropria con facilità e passione. Svolge, per diversi anni, anche l’attività di restauratore, nella quale mette a frutto le abilità acquisite all’Istituto d’Arte, ma anche la conoscenza della tecnica dell’affresco. La mostra, che raccoglie più di un centinaio di opere, ricostruisce tutto il percorso artistico di Giancarlo David, dal 1966 quando inizia la sua attività espositiva, fino agli ultimi lavori che maggiormente testimoniano la sua maturità artistica. Le opere esposte provengono per la maggior parte da collezioni private sparse in tutto il territorio nazionale, segno questo dell’importante ruolo espresso nella pittura e quale tangibile attenzione verso l’artista. David, in questa mostra, ci propone una personale interpretazione dell’evoluzione del suo linguaggio pittorico attraverso un’ampia serie di autoritratti nei quali mette in evidenza la sua interiore percezione della figura umana e fornisce le tappe della maturazione artistica che va dal periodo della formazione a quello della maturità, della riflessione e della meditazione sul significato della pittura.

gli orari di apertura per tutti i giorni, sono: dalle ore 19.00 alle ore 23.00.