Lost and Found/Vintage Project della designer Barbara Barbantini

0
149

 

 

 

 

CASA COGOLLO

detta Casa del Palladio

 

Assessorato alla Cultura  

Comune di Vicenza

25 aprile – 30 maggio 2010

 

inaugurazione

sabato 24 aprile 2010

ore 18.00

 

a cura di Stefania Portinari

 

 

L'Assessorato alla Cultura del Comune di Vicenza inaugura sabato 24 aprile 2010 alle ore 18 a Casa Cogollo detta del Palladio la mostra Lost and Found | Vintage Project della designer Barbara Barbantini.

 

Bijoux d'epoca, pizzi francesi, cristalli di vetro, objets trouvés e tessuti vintage sono i prodigiosi componenti dei gioielli e degli accessori che Barbara Barbantini assembla per la nuova collezione Lost and Found, sui cui pezzi unici numerati "fioriscono" petali in seta e appaiono vecchi ingranaggi, ex voto, bianconigli e medaglioni con antiche fotografie recuperati da banchi di brocantage o in vecchi bauli.

 

Lost and Found è l'evocazione di un ricordo perso e ritrovato, di qualcosa legato all'infanzia che dà un senso di salvezza e conforto e bellezza, ma anche la celebrazione dell'impalpabile evanescenza del tempo e delle cose. Gli oggetti attraversati dal trascorrere delle epoche rivivono mediante un poetico e allusivo richiamo alla memoria, grazie al riuso creativo di un "Vintage Project" realizzato con l'accostamento inedito dei materiali ed una composizione rigorosamente handmade, secondo quanto caratterizza lo stile del marchio Puella, creato nel 1999.

 

Barbara Barbantini, connettendo moda e arti visive, è anche autrice del più vasto "progetto sullo sguardo" Self-timer Mode, dedicato alla fotografia: coinvolgendo giovani artiste specializzate in autoritratti le invita a reinterpretare le sue collezioni indossandone i pezzi, ottenendo dai loro scatti fotografici set di sogno e desiderio. In mostra dunque, oltre ad alcuni dei principali esemplari delle predenti collezioni quali La chambre des papillons, Tell me a secret, Bohemian afternoon, Private garden, Una historie d'hiver, sono fotografie di Louise Robinson, Lucia Holm ed Eleanor Hardwick. Amanda Ericsson – designer di abiti vintage rivisitati per il marchio svedese Dreamandawake – interpreta con quindici autoscatti l'edizione primavera-estate 2010 di Lost and Found, catturando istanti della sua quotidianità con uno stile intrigante e poetico da cui emerge un immaginario oscuro e delicato, reso attraverso immagini dall'impressione volutamente accidentale o low-fi, mentre la famosa e deliziosa Elle Moss con charme e romanticismo offre allo sguardo la prossima collezione autunno-inverno, appena esposta a via Tortona durante il recente Salone del Mobile di Milano.


Per l'occasione è edito un catalogo della serie "Display. Quaderni di design"

info  

casa Cogollo detta del Palladio

corso Palladio 165 | Vicenza

orario martedì-domenica 10.30-13 / 15-19 (chiuso il lunedì)

Assessorato alla Cultura | uffmostre@comune.vicenza.it | tel 0444 222114-321354