Quali cose siamo

0
755

Giuliano Guatta, Astronave, 2009

Luigi Presicce, S.T. (Bambino), 2006

Pierluigi Calignano, Come sopra, 2005

Sella e manubrio Cinelli – Design Colombo-Cusatelli   

 

dalla cartella stampa

Dopo aver risposto alla domanda Che Cosa è il Design Italiano? con Le Sette Ossessioni del Design Italiano e Serie Fuori Serie, il museo presenta una terza interpretazione del design italiano dal titolo Quali cose siamo.

La mostra, curata da Alessandro Mendini, parte dall'ipotesi che in Italia esista un grande e infinito mondo parallelo a quello del design istituzionale, un design invisibile e non ortodosso.

Il punto di osservazione si sposta sulla storia e sulle storie che scaturiscono dai singoli oggetti che, messi l'uno accanto all'altro, creano una rete di relazioni e rimandi, un paesaggio multiforme capace di provocare squilibri e spiazzamenti, ma ricco di emozione e spettacolarità.

Una selezione di opere dei Maestri, di artisti e di giovani designer entra in dialogo con oggetti inaspettati che, di primo acchito, non sembrano "fare sistema", ma che in realtà non sono quello che sembrano. Guardati attraverso nuovi punti di vista, essi mostrano una complessa matrice progettuale, forniscono un'ulteriore, inedita testimonianza della creatività italiana e contribuiscono a definire in altro modo la nostra identità e l'essenza del design italiano.

 

QUALI COSE SIAMO

A cura di Alessandro Mendini

Inaugurazione: venerdì 26 marzo alle 19

Fino al 27 marzo 2011

Orari: da martedì a domenica 10.30-20.30, giovedì 10.30-23, venerdì  10.30-23

Triennale Design Museum

Triennale di Milano

Via Alemagna 6

20121 Milano              

Tel. 02 724341

Fax 02 89010693

www.triennale.it

www.triennaledesignmuseum.it

ufficio.stampa@triennale.it