La profezia della mostra NeoDogi: Luigi Brugnaro e il ritratto futuro di Venezia

bannerNewArticolo

La mostra collettiva NeoDogi, a cura di Alberto Balletti e Vittorio Urbani, con testi in catalogo di Tiziano Scarpa, Alberto Balletti, Vittorio Urbani, Alessandro Fiorentino, il 4 marzo 2016 aveva messo a fuoco un ritratto della città di Venezia che si è verificato essere preveggente. Il focus sul sindaco Luigi Brugnaro lo evidenziava al centro di un Pantheon ben nutrito di NeoDogi.

manifestanteBANN1light copy Nel mese di marzo 2016, dopo alcuni mesi di preparazione delle opere viene inaugurata all’Oratorio di San Ludovico in Dorsoduro la mostra NeoDogi. L’allestimento nel suo insieme consiste in un ritratto urbano della Venezia del sindaco Luigi Brugnaro. La cronaca ha confermato quanto fosse lucida la messa a fuoco sui ruoli e sulle figure del potere scelte per il ritratto della città. La mostra raccoglie 15 ritratti di persone importanti e molto influenti, apparentemente non così note e famose solo perché non frequentano con assiduità le trasmissioni televisive del piccolo schermo, eppure con incarichi che della città di Venezia decidono quotidianamente la sorte e il futuro. Esemplarmente rappresentanti degli industriali, della cultura, dell’ordine, della religione (la lista poteva essere più lunga). Sopra a loro, a rappresentarli tutti, un solo ritratto di politico importante: il sindaco Luigi Brugnaro.

Ecco la lista dei personaggi ritratti e il ruolo ricoperto: Luigi Brugnaro – Sindaco di Venezia, Paolo Baratta – Presidente Biennale Venezia, Vittorio Bonacini – Presidente Associazione Veneziana Albergatori, Paolo Costa – Presidente Autorità Portuale di Venezia, Domenico Cuttaia – Prefetto di Venezia, Giuseppe Fedalto – Presidente Camera Commercio Venezia, Maurizio Franceschi – Presidente Confesercenti, Enrico Marchi – Presidente SAVE aeroporto Marco Polo, Francesco Moraglia – Patriarca di Venezia, Roberto Papetti – Direttore Gazzettino, Maurizio Salvalaio – Presidente Casinò, Michael Thamm – A.D. Costa Crocere, Damaso Zanardo – Presidente Consorzio Portualità Intermodalità Logistica Venezia Treviso e Presidente e titolare Zanardo Servizi Logistici srl, Matteo Zoppas – Presidente Confindustria Venezia, Roberto Zuccato – Presidente Confindustria Veneto.

Questi sono i volti scelti per una mostra che rovescia l’assenza di commissione, l’assenza di mecenatismo, autoconvocando gli artisti al modello abdicato del ritrattista, quando in passato  erano funzionale socialmente nel testimoniare i volti dei potenti. Nel modello di ritratto urbano proposto dall’evento NeoDogi l’artista si autoinveste dell’output per una ritrattistica della nostra contemporaneità. E l’artista, si sa, anticipa! Il tutto nell’esercizio del libero arbitrio, della libertà di espressione, la dote residua dell’artista. Siamo ormai abituati a sentire affermare da critici usurati che l’intero sistema dell’arte ha superato i limiti della comprensione per la gente comune e che la bolla del mercato dell’arte è esplosa: si rischia di dimenticare il ruolo degli artisti. Nella mostra si riafferma l’immensa forza rimasta nelle loro mani: la forza del ritratto.

Una mostra collettiva per un precoce pantheon nel sobrio Oratorio di San Ludovico. In antitesi col fasto della città amata in tutto il mondo per le sue gondole. Nel confronto con la residua quanto difficile peregrinazione di chi la vive ogni giorno. Ironicamente alla gente, che un tempo si chiamava popolo, resta solo la famosa formula di presentazione e accettazione del doge neo eletto dell’antica Repubblica Veneziana: «Questi xe monsignor el Doxe, se ve piaze» «Costui è il nostro signore, il Doge, se vi piace»!

NUOVA_ICONA con motto

Vittorio Urbani, presidente dell’Associazione Nuova Icona, ha recepito e condiviso l’idea proposta dall’artista Alberto Balletti. La mostra è stata allestita nell’Oratorio di San Ludovico, spazio storico dell’Associazione culturale Nuova Icona. Un luogo dove da oltre vent’anni vengono allestite mostre all’avanguardia, oltre a essere uno spazio che ha ospitato padiglioni di Paesi alla loro prima partecipazione alla Biennale. Dal testo in catalogo di Vittorio Urbani: “La brillante idea di Alberto Balletti e degli artisti che partecipano alla realizzazione di Neo Dogi è quella di rappresentare appunto quei personaggi che sono all’apice delle più influenti istituzioni di questa Città: personaggi talvolta del tutto oscuri e sconosciuti al cittadino; ma che non di meno ne governano e influenzano la vita quotidiana. Rappresentarli: metterli in mostra, per non dire alla berlina. I Neo Dogi non sono saliti alla loro carica secondo meccanismi più democratici di quanto non accadesse per quelli antichi: decisioni di consigli di amministrazione, equilibri tra sindacati e partiti, perfino deliberazioni pontificie sono quasi sempre all’origine della loro scelta.” http://nuovaicona.org/it/

gazzetta_PP1
La mostra viene inoltre testimoniata con un catalogo in veste particolare, nelle fattezze del quotidiano italiano più antico, la Gazzetta di Venezia, stampato tipograficamente in bianco/nero su carta da giornale e liberamente distribuito presso la sede espositiva. Download PDF: gazzetta_neodogi_light

Artisti in mostra: Alice Andreoli, Alberto Balletti, Qedim Bacci, Chiara Bettoncelli, Alice Biondin, Ana Brumat, Maddalena Checchin, Geng Zhong Qi, Gabriele Grones, Lavinia Longhetto, Chiara Mantello, Sabrina Mocellin, Giacomo Modolo, Jacopo Pagin, Gianluca Rossitto, Gabriele Salvo Buzzanca, Thomas Santelia, Lisa Stefani, Caterina Tomaello Salvi, Marco Trentin, Giulia Vecchiato, Giuseppe Vigolo, Wang Jue, Nicola Zolin

invitoNeoDogi

Qui a seguire le opere di NeoDogi fotografate nell’allestimento sullo sfondo in legno scuro dell’antiche pareti dell’Oratorio di San Ludovico, con i nomi degli artisti e dei personaggi.DSCN0173

DSCN0079Geng Zhong Qi: ritratto di Luigi Brugnaro – Sindaco di VeneziaDSCN0227Alberto Balletti: ritratto di Luigi Brugnaro – Sindaco di Venezia

DSCN0145Giuseppe Vigolo: ritratto di Paolo Baratta – Presidente Biennale VeneziaDSCN0233Maddalena Checchin: ritratto di Vittorio Bonacini – Associazione Veneziana AlbergatoriDSCN0235Gabriele Grones: ritratto di Paolo Costa – Presidente Autorità Portuale di VeneziaDSCN0225Gianluca Rossitto: ritratto di Domenico Cuttaia – Prefetto di VeneziaDSCN0223Sabrina Mocellin: ritratto di Giuseppe Fedalto – Presidente Camera Commercio VeneziaDSCN0232Wang Jue: ritratto di Maurizio Franceschi – Presidente ConfesercentiDSCN0237Alice Biondin: ritratto di Enrico Marchi – Presidente SAVE aeroporto Marco PoloDSCN0234Lisa Stefani: ritratto di Francesco Moraglia – Patriarca di VeneziaDSCN0236Ana Brumat: ritratto di Roberto Papetti – Direttore GazzettinoDSCN0219Alice Andreoli: ritratto di Maurizio Salvalaio – Presidente CasinòDSCN0230Marco Trentin: ritratto di Michael Thamm – A.D. Costa CrociereDSCN0220Gabriele Salvo Buzzanca: ritratto di Damaso Zanardo – Presidente Consorzio Portualità Intermodalità Logistica di Venezia e Treviso e Presidente e titolare Zanardo Servizi Logistici srlDSCN0222Giacomo Modolo: ritratto di Matteo Zoppas – Presidente Con ndustria VeneziaDSCN0221Jacopo Pagin: ritratto di Roberto Zuccato – Presidente Con ndustria Veneto

NeoDogi: tutti i 18 ritratti di Luigi Brugnaro

NeoDogi: le foto dell’allestimento all’Oratorio di San Ludovico

La mostra NeoDogi é stata inaugurata il 4 marzo 2016 all’Oratorio di San Ludovico – Venezia – Dorsoduro 2552 (Calle dei Vecchi)

articolo di Alberto Balletti e Marina Guarneri

exhibition reviews, VVVenezia
Protected with SiteGuarding.com Antivirus