Joanna Janowska-Augustyn Tabula Rasa: prints, drawings – Grand Prix Mtg Kraków 2012

0
422

Janowska_Augustyn_Joanna_Miserere_rysunek_100_70_cm_2014Il più bel premio che un artista possa ricevere è una mostra personale di livello internazionale in una istituzione che per statuto si dedichi all’arte e alla sua diffusione.  Joanna Janowska-Augustyn ha vinto il Grand Prix della Triennale di Krakow nel 2012 e l’altro giorno ha potuto inaugurare la personale Tabula Rasa nell’edizione della Triennale 2015. La mostra è presentata dal  Director of the International Cultural Centre Professor Jacek Purchla e dal  President of the International Print Triennial Society in Krakow  Doctor Marta Anna Raczek-Karcz.

L’artista ci ha raccontato dei tre mesi di lavoro di allestimento e di cura dello splendido catalogo.  Il lavoro di  Joanna Janowska-Augustyn è molto rigoroso e preciso, curato formalmente in ogni segno e nella scelta della carta su cui sono stampate le immagini. La tecnica del pastello e quella della stampa digitale si immettono   nei vortici nebulosi e al contempo  con tale energia ne fuoriescono in alte frequenze di frammenti cristallini. I corpi che sembrano sprofondare verso fuori dalla superficie risaltano di un nitore che proviene dal loro interno. Le geometrie e i piani che sono in comparazione con i corpi appaiono come un’alternativa imprevedibile ma certa. Come se un’ordine superiore stia per entrarne in possesso, ma elargendo un tempo supplementare, lasci un fiato ancora al godimento. E la scomparsa diviene perfetto buco nero dove la catarsi dei segni attrae e viene attratta, lasciandoci in dietro, dentro il nostro momento di riflessione differita.

1 2 3 4 5 20150917_190111 20150917_190124
c d 20150917_191311f top