Il paradosso della superficie

0
391

Emanuela Fiorelli e Paolo Radi

a cura di Marco Meneguzzo

OPENING DALLE 18.30
martedì 12 febbraio 2013

Emanuela Fiorelli e Paolo Radi sono una “coppia artistica” o vanno considerati artisti da prendere singolarmente?
Artisti singoli, ci dice la loro storia, la loro intenzione e, soprattutto, il loro lavoro, che non è confondibile né nell’ideazione né nella realizzazione formale: Radi è quello dell’apparizione, dell’affioramento, Fiorelli quella della struttura e della costruzione.
In Fiorelli e in Radi il mondo è suddiviso dalla superficie, quasi si fossero divisi l’ambito del visibile: c’è infatti in loro una tale pregnanza nel mostrare un “dietro” la superficie e un “oltre” la superficie che non solo se ne rafforza la presenza fisica, ma se ne allargano i confini concettuali andando a costruire un luogo che paradossalmente, da quella che per eccellenza è la figura geometrica della bidimensionalità, genera una propria “atmosfera” pulsante, a tre dimensioni.

FABBRI c.a.
via Antonio Stoppani 15/C
20129 MilanoT.
www.fabbricontemporaryart.it
martedì/sabato: 15.30/19.30

la mostra prosegue fino al 16 marzo 2013